20 giugno – Come il colore della terra

 

volantino-20giugno-2015-fumettoSabato 20 Giugno 2015 – dalle ore 19:00

Cena messicana e presentazione con gli autori di:

Come il colore della della terra (di Marco Gastoni e Nicola Gobbi). 

Dalla prefazione di Pino Cacucci:

“Con sensibilità e coinvolgimento appassionato, Come il colore della terra ci porta nella vita genuina e illuminante di donne e uomini degni, ai quali per troppo tempo era stato negato non solo il futuro ma persino il presente, mentre oggi, nelle terre dove una volpe e un corvo discutono sui comportamenti degli esseri umani, lottare per una realidad fatta di solidarietà e comunanza, comprende anche il diritto di sognare.”

menu della cena:
antipasto:    insalatona vegetariana
                      oppure                  
                      alette di pollo piccanti con salsa di pomodoro e tortillas
primo:   fajitas vegetariane accompagnate da fagioli piccanti e tortillas con formaggio
              oppure
              jajitas con carne accompagnate da fagioli piccanti e tortillas con formaggio
dolce:  torta al cioccolato e peperoncino
bevande: 1 litro di vino ogni 5 posti 
                  caffe zapatista
 
 
 
presso l’arciblob di Arcore, via Casati 31.
(ingresso con tessera arci)
cena:  10 euro a persona
cena + fumetto: 22 euro a persona
per la cena e’ gradita la prenotazione: 3497499360
 

 

Posted in General | Commenti disabilitati su 20 giugno – Come il colore della terra

23 aprile – il manicomio chimico

volantino-23aprile-2015-ciprianoGiovedi 23 Aprile 2015 – ore 21:00

Piero Cipriano presenta il suo nuovo libro

Il manicomio chimico (cronache di uno psichiatra riluttante)

Oggi il manicomio non è più costituito da fasce, muri, sbarre, ma è diventato astratto, invisibile. Si è
trasferito direttamente nella testa, nelle vie neurotrasmettitoriali che regolano i pensieri. Il vero
manicomio, oggi, sono gli psicofarmaci. Stiamo oltretutto assistendo a una vera e propria mutazione
antropologica: agli psichiatri, e alle case farmaceutiche, non bastano più i malati da curare, ma servono anche i sani. Lutto, tristezza, rabbia, timidezza, disattenzione, non sono stati d’animo fisiologici, ma patologie da curare con il farmaco adatto. Cipriano sottopone a una critica severa i principali dogmi della
psichiatria «moderna»: a cominciare dalla diagnosi, ovvero l’urgenza burocratica di considerare «malattia» qualunque disagio psichico, a cui segue l’immancabile prescrizione di un farmaco. E quando i farmaci non sono sufficienti, ritorna l’uso nascosto delle fasce e dell’elettrochoc. È questo il nuovo manicomio, meno appariscente, più discreto, in cui diagnosi e psicofarmaco dominano la scena.

Qui’ potete leggere una recente intervista pubblicata da repubblica:

http://www.repubblica.it/cultura/2015/04/10/news/piero_cipriano_i_manicomi_ora_si_chiamano_psicofarmaci_-111621220/

presso l’arciblob di Arcore, via Casati 31.
(ingresso gratuito con tessera arci).
Posted in General | Commenti disabilitati su 23 aprile – il manicomio chimico

22 febbraio – il barometro segna la tempesta

 

 

il barometro segna tempesta BLOBDomenica 22 Febbraio 2015 – ore 18:00

David Bernardini presenta il suo libro

Il barometro segna tempesta (le schiere nere contro il nazismo)

Le “Schiere nere” tentarono di fermare sul nascere l’ascesa al potere del nazismo in Germania. La loro storia è quella di un pugno di giovani attivisti anarchici che sfidarono le tenebre della ragione con ogni mezzo, mettendo in gioco anche le loro stesse vite. Nate dal basso e completamente autogestite, le Schiere nere avevano un’organizzazione di tipo federale, basata su piccoli gruppi di base. Uno degli ultimi lampi di luce prima che le tenebre invadessero completamente gran parte del pianeta. Alcuni anni dopo, molti di loro parteciparono all’ultimo tentativo rivoluzionario nel 1936, in Spagna.

presso l’arciblob di Arcore, via Casati 31.
(ingresso gratuito con tessera arci).
Posted in General | Commenti disabilitati su 22 febbraio – il barometro segna la tempesta

20 dicembre – la fabbrica della cura mentale

vol ciprianoSabato 20 Novembre 2014 – ore 21:00

Piero Cipriano presenta il suo libro

La fabbrica della cura mentale (diario di uno psichiatra riluttante)

A distanza di decenni dall’approvazione della legge 180, che sanciva la fine del manicomio, Cipriano ci racconta cos’è oggi un Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura. Se il manicomio ricordava un campo di concentramento, l’attuale spdc ricorda una fabbrica, dove lo psichiatra è il
tecnico specializzato addetto alla catena di montaggio umana, e il malato la macchina biologica rotta da aggiustare non con la parola ma con il farmaco. Così, quei luoghi destinati ad accogliere la sofferenza mentale sono diventati le roccaforti di una rinata cultura manicomiale in cui ad
apparire socialmente pericolosi sono spesso proprio coloro che avrebbero dovuto garantire la gestione umana ed efficace delle crisi psichiatriche.

 

Alle ore 20:00, prima della presentazione del libro, cena di autofinanziamento del GLCA l’Erba.

Menu:

risotto ai funghi
salsiccia con sugo
lenticchie
patate
torte salate (vegetariane)

prenotazione obbligatoria entro giovedi 18 dicembre al 3334770116 (franz)

costo: 10 euro

 

presso l’arciblob di Arcore, via Casati 31.
(ingresso gratuito con tessera arci).

 

Posted in General | Commenti disabilitati su 20 dicembre – la fabbrica della cura mentale